La giornata mondiale della Terra (Earth Day) è la più grande manifestazione ambientale del Pianeta e si celebra il 22 aprile. Si tratta di un evento che unisce 193 paesi del Mondo per celebrare la Terra e promuoverne la salvaguardia. L’edizione del 2018 è dedicata agli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Onu per il 2030.

In questa giornata ricordiamo e aiutiamo l’unica cosa che ci lascia vivere. E dal momento che staremo su questo Pianeta ancora per parecchio tempo, sarebbe carino da parte nostra prenderci cura di esso ogni singolo giorno, anziché una volta l’anno. Si sa che è nella natura dell’essere umano preoccuparsi dei problemi che lo riguardano personalmente, quindi pensate che fare queste scelte ecosostenibili, a lungo andare,  vi aiuterà a risparmiare soldi e ad investire nella vostra salute.

Come? Qui di seguito vi dò qualche consiglio.

1 CAMBIATE IL VOSTRO MEZZO DI TRASPORTO

CAMMINATE DI PIU’. Se la distanza tra la vostra casa e il vostro lavoro, o comunque se la vostra destinazione è relativamente vicina, potete optare per una bella camminata. Soprattutto nel periodo primaverile/estivo. E’ totalmente economico, fantastico per la vostra salute e così facendo eviterete di essere imbottigliati nel traffico.

ANDATE IN BICICLETTA. Un’altra opzione molto salutare che vi farà risparmiare soldi e tempo è la bicicletta. Potete andare al lavoro e in giro per la città pedalando! Ci sono solo due aspetti “negativi” nell’andare in bici: prima di tutto non potete percorrere lunghe distanze, quindi se il vostro lavoro o la vostra destinazione si trova a circa 80 km di distanza da casa vostra, forse è meglio scegliere un altro mezzo di trasporto; e secondo, arriverete un po’ sudaticci. Ma quest’ultimo aspetto è facilmente risolvibile (portate un cambio d’abiti, un asciugamano, un deodorante e voilà!).

USATE I TRASPORTI PUBBLICI. Va bene, non sarà ecosostenibile come andare in giro a piedi o in bicicletta, ma non è come usare la vostra macchina giorno dopo giorno. Di corsa a fare l’abbonamento del bus!

FATE IL CARPOOLING. Questa opzione è per chi vuole andare al lavoro con un mezzo di trasporto privato e con tutti i suoi comfort, ma vuole comunque risparmiare soldi e aiutare la Terra: il carpooling o carsharing è una scelta più che valida.

 

2 COLTIVATE UN GIARDINO

Coltivare e spedire in tutto il mondo il cibo richiede un sacco di energia. Ma potete coltivare dei prodotti freschi nel vostro giardino (veranda o balcone che sia) e risparmiare soldi e emissioni di CO2 (causato per il trasporto degli alimenti per esempio). Un’altra idea a mio parere geniale per chi non ha la possibilità di avere un suo orticello da coltivare è “un co-giardino”, fatto in cooperazione con altre famiglie.

Se volete allenare il vostro pollice verde, qui troverete una piccola guida creata da me sul perché e come iniziare.

 

3 RIDUCI (O TAGLIA DEL TUTTO) CON GLI OGGETTI MONOUSO

Gli articoli monouso sono costosi per l’ambiente e dal momento che il nostro stile di vita si basa sulla convenienza ne facciamo un gran utilizzo. Per esempio le cannucce, le buste di plastica dei supermercati, tovaglioli di carta, bottigliette di plastica e persino la carta igienica conta come “articolo monouso”. Ora, capisco che non si può fare a meno della carta igienica, ma sicuramente possiamo ridurre il consumo degli altri oggetti.

Se proprio dovete utilizzare delle cannucce, prendete quelle in vetro, in metallo o in bambù e portatele sempre in borsa con voi. Sono lavabili e utilizzabili all’infinito.

Invece di utilizzare le buste di plastica del supermercato, portatevi la vostra (preferibilmente in stoffa). La potete utilizzare ovunque, al mercato o negli alimentari, e quando si sporca, la si lava e voilà di nuovo utilizzabile!

I tovaglioli di carta: potete utilizzare quelli in stoffa! Vi durano nel tempo, sono ovviamente lavabili e di mille colori e stili!

Al posto delle bottigliette di plastica portatevi sempre con voi una in vetro o in alluminio.

E così via, ragazzi!

4 NON MANGIATE CARNE IL LUNEDI’

Beh, io dico lunedì ma può essere qualsiasi altro giorno della settimana. Non sono né vegetariana né vegana. La carne è il mio punto debole. Non ne compro quasi mai, ma se c’è non resisto.

Gli allevamenti intensivi contribuiscono alla grande alla produzione dei gas serra. Gli animali devono essere nutriti, trasportati, macellati e trasportati di nuovo per raggiungere i banchi frigo del supermercato e le nostre tavole. Quindi ridurre il consumo di carne potrebbe essere il modo migliore e realistico per aiutare la Terra. E perché non farlo il lunedì?

 

5 COMPRA DI MENO

Comprare di meno potrebbe essere la cosa più difficile da fare poiché la nostra società si basa sul consumismo e le pubblicità ce lo ricordano costantemente. Ovviamente. Vogliamo sempre più cose, più vestiti, case e auto più grandi.

Comprare meno e possedere meno cose è difficile da fare, ma è anche vitale. Dovremmo rallentare, ridurre le cose che acquistiamo, tenere gli abiti il più a lungo possibile. Dovremmo sostanzialmente ridurre ciò che prendiamo dal Pianeta.

E’ difficile seguire TUTTE queste scelte di vita, io stessa non riesco. Ma mi impegno ogni giorno e non mi costa nulla. La Giornata della Terra riguarda la celebrazione del nostro Pianeta ed il cercare di avere e mantenere una vita sostenibile. Si tratta di ripensare a come viviamo e fare delle scelte di vita per ridurre il nostro impatto sul pianete ogni giorno. Giorno dopo giorno.

PERSONAL EXPERIENCE. Come già detto, è difficile seguire tutti questi steps. Ma impegnandosi ogni giorno si può fare la differenza. Non posso andare giù in città o al lavoro in bicicletta, ma in primavera, estate e parte dell’autunno parcheggio giusto qualche tornante sotto casa mia e scendo a piedi in città. Coltivo il mio cibo: non sempre mi riesce bene ma ogni estate ho dell’ottima verdura da raccogliere. Evito il più possibile la plastica: non uso cannucce, borse di plastica e bottigliette. Ho la mia borsa in stoffa che porto sempre con me così come la mia borraccia in alluminio. E, infine, cerco di comprare il meno possibile. Evito le cose inutili, cerco di riciclare e riparare quel che possiedo già e quando ho tempo mi metto a creare!

Sono piccoli steps. Solo piccoli steps.

Tutte le foto via Pinterest

Link utili:

earthdayitalia.org

goal e obiettivi per il 2030