Le tre regole con la “R” della moda ecosostenibile:

RIDUCI

RIPARA

RICICLA

Nel mondo del Fast Fashion si è spinti a comprare, comprare, comprare. E quindi a buttare tutto ciò che non ci serve più o che si è rotto. In questo articolo (che vi consiglio vivamente di leggere) vi ho già informati che l’industria della moda è la seconda industria più inquinante del mondo. Ma noi possiamo fare qualcosa per fermare questa sovrapproduzione, questo circolo vizioso di “compra-e-butta” e salvarci la pelle (eh sì, se la nostra cara Terra è in pericolo pensate che noi siamo immuni?).

E allora cosa fare? Ognuno di noi è chiamato a responsabilizzarsi, a sensibilizzarsi e ad attivarsi. Ognuno di noi può fare piccoli passi verso un mondo più ecosostenibile. E ogni piccolo passo può fare la differenza, fidatevi.

Una gesto che farà senz’altro bene alla nostra Terra è: smettere di comprare. Perché non provate a Ridurre i vostri acquisti, a Riparare gli oggetti che avete già e a Riciclarli dando una seconda possibilità ai vostri prodotti?

Un modo semplice e simpatico per utilizzare queste tre regole è lo SWAP PARTY.

COS’E’ LO SWAP PARTY? “Swap” in inglese vuol dire “scambiare”. Lo swap party è nato a Manhattan ed è l’ultima tendenza in fatto di moda: ti consente di fare shopping gratis e di non sprecare ciò che viene acquistato. Reinventiamo, ricicliamo e facciamo un favore all’ambiente!

Parlando di vestiti, nei nostri guardaroba ci sono almeno una ventina di abiti che non indossiamo più. Ed è così che ad ogni cambio di stagione ci si ritrova con abiti accumulati sul fondo dell’armadio sperando che il prossimo anno tornino di moda. Ma non è così, diciamoci la verità. Cosa fare quindi? SCAMBIARLI, NO? Dare loro nuova vita, una seconda possibilità. Ciò che non va o non piace più a te, potrebbe andare e piacere a qualcun altro! Ovviamente devono essere capi in buono stato (quindi mettete in atto la regolina del “Riparare” se necessario) e puliti. Ed è consentito poter scambiare il capo con articoli dello stesso valore. Oltre a queste due regoline non ce ne sono molte altre. LEGGETE SOTTO LE FOTO LE ALTRE REGOLE DELLO SWAP PARTY.

Ora sbizzarritevi a pulire i vostri guardaroba, insacchettate i vostri vestiti da “swappare” e attendete il prossimo Swap Party nella vostra zona (o perché no, organizzatene uno voi!). Presto avrà luogo uno Swap Party nei pressi di Aosta (la mia città), quindi stay tuned ragazze e ragazzi rivoluzionari! Vi farò sapere molto presto quando è il momento di “scambiare”.

Intanto il portafogli e l’ambiente vi ringraziano! E sono sicura che tornerete a casa soddisfatti con i vostri nuovi “acquisti”.

(Questi sono alcuni dei vestiti che potrete trovare allo Swap Party di Aosta fra non molto, ho dato una bella sistemata al mio guardaroba).

ED ECCO LE REGOLE PER  REALIZZARE UNO SWAP PARTY DI SUCCESSO, ANCHE A CASA TUA!